top of page
  • Immagine del redattoreSEMETICA

Coldiretti, record storico per l’export Made in Italy

Le feste di Natale spingono le esportazioni, in aumento del 20% sul 2021




È un dato più che positivo quello che emerge dal bilancio di Coldiretti sulla base delle proiezioni su dati Istat del commercio estero di dicembre: il Made in Italy registra infatti un vero e proprio record, attestandosi su un giro d’affari di 5,3 miliardi di euro, +20% rispetto all’anno precedente.

A spingere l’aumento sono soprattutto vini, spumanti, grappa e liquori, panettoni, formaggi, salumi ma anche caviale. In particolare trainano le bollicine, con lo spumante che cresce del 23% e il prosecco a +26%. Bene anche panettoni (+13%), caviale (+26%) e paste farcite come tortellini e cappelletti (+13%).

Aumentano anche le esportazioni di formaggi (+18%) e affettati quali prosciutti, salumi e cotechini (+7%). Coldiretti plaude al “record storico nelle esportazioni a quota 60 miliardi nell’intero 2022, il massimo di sempre, se il trend sarà mantenuto“, segno che l’agroalimentare può davvero costituire il carro trainante della ripresa delle esportazioni.

Il contributo alla crescita “potrebbe essere ancora più consistente se si agisse sui ritardi strutturali dell’Italia, sbloccando tutte le infrastrutture che migliorerebbero i collegamenti tra Sud e Nord del Paese, ma anche con il resto del mondo” aggiunge il presidente di Coldiretti Ettore Prandini.


10 visualizzazioni0 commenti
bottom of page